da Varese, le odierne peripezie ed i mille interessi di una stramba famiglia di tatuatori!

Ho sempre pensato che la mia vita è piena di gente interessante e folkloristica, di gente colorata e gente molto dark,
di occasioni speciali, di fotografie, libri e scambi di informazioni...
Vorrei queste pagine fossero un'occasione per contaminarci e sorriderci su!!!!


Se desiderate contattarmi per qualsiasi chiarimento, opinione o scambio di vedute mi trovate qua: artistichousewife@hotmail.it

domenica 15 aprile 2012

La curiosità è donna!

+ +
allora, questa uggiosità varesina mi porta a desiderare un pò di evasione e sto seriamente valutando di farmi un giretto per mostre milanese.
D'altronde adoro girare per le gallery sapendo che fuori fa freddo e piove.
D'altronde è bellissimo osservare in silenzio senza fretta pensandoci su e poi, una volta usciti, rifugiarsi in un baretto della vecchia milano e ordinandosi un bell'aperitivo chich chiacchierare a iosa su ciò che si è visto e provato.

Noi pensiamo di andare a vedere queste con la nostra coppia culturale preferita, i ninettis:

1* MAGNUM. LA SCELTA DELLA FOTO
Periodo: dal 26 aprile al 17 giugno 2012
Orario: tutti i giorni dalle 10 alle 20 * Giovedì e Venerdì dalle 10 alle 22 (la biglietteria chiude 30 minuti prima della chiusura) * lunedì chiuso
Costo biglietto: Intero: 7,50 euro * Ridotto: 6 euro * Scuole: 4 euro

“Nutro sempre dubbi nel lasciare che i miei provini vengano resi pubblici ma alla fine mi dico che anche io sono spesso curiosa di vedere come lavorano gli altri fotografi… Raramente esprimiamo a parole tutto quello che ci frulla in testa, se non sulla poltrona di uno psicoanalista, e i provini non risparmiamo né l’osservatore né il fotografo stesso. Penso che, se mi lascio violare pubblicando ciò che ho di più intimo, è come se mi prendessi il rischio di spezzare un incantesimo, di svelare un mistero”
Martine Franck

Giovedì 26 aprile 2012 alle 18.30 inaugura, presso Fondazione Forma per la Fotografia, la mostra Magnum. La scelta della foto.
Trenta tra i più importanti, e preziosi, “provini a contatto” dei grandi autori dell’agenzia Magnum, affiancati dalle corrispondenti foto scelte.
I fogli di contatti selezionati, corredati dai commenti dei diversi autori, raccontano storie, rivelano dettagli, ripercorrono vicende cruciali della storia contemporanea e al tempo stesso, testimoniano il successo di una determinata immagine, ma anche i drammi e le vicende umane che i fatti ritratti evocano.

Questa mostra costituisce una selezione in anteprima ristretta di un progetto espositivo ancora più ampio e complesso su cui Magnum Photos sta lavorando da anni e che verrà presentata in un grande tour mondiale a partire dal 2013.
In mostra sarà possibile ripercorrere il processo creativo che porta alla nascita e alla individuazione de “La foto”: il perché di uno scatto, l’intuizione giornalistica che spinge all’azione, le condizioni spesso difficili di lavoro e, infine, il momento cruciale della scelta dell’immagine che diventerà, magari, simbolo e icona di un avvenimento o di un personaggio.

In un momento in cui l’uso del digitale ha completamente stravolto il metodo di lavoro dei fotografi, Magnum. La scelta della foto documenta e testimonia una pratica totalmente diversa di pensare di lavorare con al fotografia: quando i provini permettevano di rintracciare, a distanza di tempo, la memoria visiva di un avvenimento, un’atmosfera, uno stato d’animo particolare.

La mostra è accompagnata da un libro edito da Contrasto.
La mostra è a cura di Fiona Rogers ed è organizzata in collaborazione con Magnum Photos, Londra.






A chi in effetti non piace l'idea di sapere come sono state scattate foto che ormai conosciamo così bene da rappresentare in maniera instantanea l'icona del personaggio rappresentato?
Sarà che sono donna...


2* AB PUNK POSITIVO

All'interno del percorso espositivo di PhotoFestival 2012, PHOTOGRAPHIA è lieta di presentare AB PUNK POSITIVO, un'esposizione fotografica dedicata ai grandi protagonisti del movimento punk americano e inglese di fine '70 ed ai grandi fotografi internazionali che li hanno seguiti con le loro reflex dentro e fuori dal palco.
Dalla scena underground di New York, da cui emersero i Ramones e Patti Smith, alla rivoluzione punk britannica iniziata dai Sex Pistols e proseguita con i Clash, i Jam e tanti altri, in mostra i lavori di nove grandi fotografi internazionali che hanno contribuito alla storia del rock: Bob Gruen, Sheila Rock, Janette Beckman, Lex Van Rossen, David Corio, Ray Stevenson, Allan Ballard, Stefan Wallgren e Jorgen Angel.

L'esposizione sarà aperta al pubblico da giovedì 12 aprile a sabato 5 maggio 2012 con i seguenti orari: lun-gio 15-19 e ven-sab 10-13 e 15-19. Domenica 22 aprile apertura speciale dalle 11 alle 19 in occasione della Design Week 2012.








Per chi è un nostalgico e per chi parla di punk in ogni cosa ma poi forse non ha idea di cosa si stato veramente....

Voi che fate?
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...