da Varese, le odierne peripezie ed i mille interessi di una stramba famiglia di tatuatori!

Ho sempre pensato che la mia vita è piena di gente interessante e folkloristica, di gente colorata e gente molto dark,
di occasioni speciali, di fotografie, libri e scambi di informazioni...
Vorrei queste pagine fossero un'occasione per contaminarci e sorriderci su!!!!


Se desiderate contattarmi per qualsiasi chiarimento, opinione o scambio di vedute mi trovate qua: artistichousewife@hotmail.it

lunedì 23 gennaio 2012

goldfish salvation

Andrea e io ci siamo risentiti per un appu in apertura della primavera e, sapendo che sono una gran curiosa e apprezzatrice, mi ha segnalato un artista che non voglio mancare di farvi scoprire anche a voi.

Il nuovo idolo di famiglia si chiama Riusuke Fukahori, 37enne artista giapponese che esprime nelle sue opere uno spessore ed una tridimensionalità senza eguali.
Fukahori dipinge, con sapiente maestria, all'interno di contenitori (tratti dalla tradizione giapponese come misure per pesare e rivendere riso e le granaglie in genere) poetici pesci rossi o goldfish in maniera così realistica da chiedersi se non sono veri pesci nell'acqua.
Il suo è un meticoloso lavoro di strati di resina trasparente finemente dipinti in tecnica sumi-e con gli acrilici che, come somma, creano ombre e spessori tangibili per l'occhio che li guarda e che hanno una risposta differente a seconda della luce dell'ambiente o della posizione dell'osservatore.

Guardate queste foto e soprattutto fatevi rapire dalla poesia del video:








E per chi ne volesse sempre sapere di più:

GOLDFISH

I pesci rossi (Carassius auratus auratus)sono pesci d'acqua dolce della famiglia dei ciprinidi di ordine Cypriniformes . Sono stati tra i primi pesci ad essere addomesticati, ed è uno dei più comuni pesci d'acquario .

Membro della, relativamente piccola, famiglia delle carpe, il pesce rosso è una versione meno colorata e più facilmente allevabile del suo parente nobile che invece è un pesce originario dell'est asiatico.
Reso domestico in Cina più di mille anni fa, col passare degli anni si sono create nuove razze con peculiarità, forme e colori del tutto uniche.

Nel 1162, l'imperatore della dinastia Jin, in seguito al grande apprezzamento per il colore rosso delle carpe Koi da collezione, si fece costruire un apposito laghetto dove poterle apprezzare e ammirare. E da allora la coltivazione e l'ibridazione di tali pesci non si è mai arrestata dando luogo a molteplici varietà.

Dalla carpa discende la simbologia dei pesci in genere (in particolare rossi o dorati, essendo i colori oro e rosso simbolo di felicità, prosperità, buona fortuna in Cina), che si estende dalla ricchezza alla buona sorte, all’augurio di un nuovo anno e, infine, in coppie, alla felicità coniugale.




Adorabili creature no?

:-)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...