da Varese, le odierne peripezie ed i mille interessi di una stramba famiglia di tatuatori!

Ho sempre pensato che la mia vita è piena di gente interessante e folkloristica, di gente colorata e gente molto dark,
di occasioni speciali, di fotografie, libri e scambi di informazioni...
Vorrei queste pagine fossero un'occasione per contaminarci e sorriderci su!!!!


Se desiderate contattarmi per qualsiasi chiarimento, opinione o scambio di vedute mi trovate qua: artistichousewife@hotmail.it

sabato 30 aprile 2011

Push the Botton, please!

Un uomo.
La strada.
La gente lo guarda prepararsi.
Pedaliere Roland e un mucchio di tasti.
E due piedi.
A volte, non dovessero bastare, le mani.
La strada.
La musica libera di un uomo libero che incontra altre sonorità liberamente.

Noi ne siamo rimasti affascinati e sono certa che i clienti della prossima settimana saranno assillati da questa nuova influenza musicale della Mansion.

Non vi tradiremo.
Saranno ottime sedute di tattoo.

Questo uomo.
Dub fx.








E ora, ve ne prego, ascoltate a tutto volume questo pezzo.
Io non posso fare a meno di ascoltarlo e ascoltarlo e ascoltarlo...



e se non vi basta, come a noi, ecco:





E se vi chiedete da dove salti fuori questo one man band perso tra sonorità reggae, hip hop, beat box e drum and bass sappiate che si chiama Benjamin Stanford e arriva da St. Kilda, Melbourne, Australia.
Dub fx è uno street performer che gira il mondo suonando live nelle strade, completamente indipendente ha fondato la Convoyun.ltd che riunisce altri musicisti liberi di produrre e collaborare insieme.
Non esistono album registrati in studio, eccetto un album del 2007 intitolato "live in the street" che comunque racchiude il meglio delle sue esperienze live.

Ultimamente si esibisce con la sua fidanzata che canta e partecipa ai pezzi, il suo nome è shoshana Sadia ma conosciuta come Flower Fairy.

Questi i link dove seguirlo:

www.facebool.com/dubfx
www.dubfx.net

e ora buon ascolto!

:)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...