da Varese, le odierne peripezie ed i mille interessi di una stramba famiglia di tatuatori!

Ho sempre pensato che la mia vita è piena di gente interessante e folkloristica, di gente colorata e gente molto dark,
di occasioni speciali, di fotografie, libri e scambi di informazioni...
Vorrei queste pagine fossero un'occasione per contaminarci e sorriderci su!!!!


Se desiderate contattarmi per qualsiasi chiarimento, opinione o scambio di vedute mi trovate qua: artistichousewife@hotmail.it

sabato 29 ottobre 2011

When God closes a door, the devil opens the windows

Il titolo di questo nuovo post fa riferimento alla produzione di Alan.
Alan è un amico e un promettente nuovo tatuatore.
La famiglia ha sempre creduto in lui e mai ne è stata delusa.
So che andrà sempre meglio, perchè Alan vuole essere un tatuatore di punta e le capacità ci sono tutte! Se volete dare un'occhiata al suo lavoro vi consiglio di seguire il suo blog (http://wegow.blogspot.com).

L'ultimo lavoro che Alan ci ha richiesto fa proprio riferimento alla frase che identifica il suo lavoro di tatuatore e, come ogni volta che due persone si confrontano per realizzare il giusto compromesso tra l'idea del cliente e la sensibilità del tatuatore, il risultato finale è magnifico.

Devo ammettere che questi due stinchi sono proprio tra i miei pezzi preferiti dell'ultimo periodo.

Ora vi mostro quello che abbiamo ultimato con la fine dell'estate:




Ieri invece abbiamo iniziato la seconda parte:





e una fotina finale dell'effetto globale del lavoro:


Bene bene, sono molto felice per Alan ;)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...