da Varese, le odierne peripezie ed i mille interessi di una stramba famiglia di tatuatori!

Ho sempre pensato che la mia vita è piena di gente interessante e folkloristica, di gente colorata e gente molto dark,
di occasioni speciali, di fotografie, libri e scambi di informazioni...
Vorrei queste pagine fossero un'occasione per contaminarci e sorriderci su!!!!


Se desiderate contattarmi per qualsiasi chiarimento, opinione o scambio di vedute mi trovate qua: artistichousewife@hotmail.it

venerdì 11 febbraio 2011

Miss vs Ico

C'è un post che si ripete in ogni mio blog.
Inevitabilmente questo momento si ripete come si ripete l'evento che lo fa scaturire.
Di certo chi mi conosce sa quanto amo il tattoo, questa versione di fare arte che passa per un media differente e vivo, itinerante come la pelle.

Dodici anni fa mi regalarono una macchinetta e arrivai a Varese da Milano per iniziare il mio cammino di tatuatrice.
Quella macchinetta lavora ancora ma io ho poi desistito dal mio intento lavorativo e ho preferito aprire il mio studio di Varese, quello in cui lavoravamo anche con skyzzo.
Ma, nell'arco di tutti questi anni, qualche volta mi tocca! :)
Qualcuno che è "cuoricino" per me mi chiede un tattoo, un piccolo ricordo di me e, quindi, ritorno alle origini: infilo i guanti e prendo in mano la macchinetta usandola sull'ignaro malcapitato hihihi
Di tutti i media che hanno a che fare con il disegno, il tattoo è quello che mi è sempre sembrato più ostico, difficile, emotivo.
Diciamo che mi trovo più a mio agio dall'altra parte della macchinetta, la responsabilità mi fa venire il mal di stomaco e l'agitazione le ascelle pezzate ;)

Ieri in mattinata c'era Ico.
E' incredibile come mi sia affezionata a lui, è un souvenir che vorrei sempre in casa, mi fa ridere tanto e il suo entusiasmo è contaggioso per tutta la famiglia.
Ieri mi ha chiesto un piccolo ricordo su pelle e con luigi a fargli da supporto non avrei potuto dire di no.

questo è il racconto fotografico di quella mattina in cui io e luigi ci siamo invertiti i ruoli, io tatuavo e lui scattava le foto.

;)












quindi per Ico una formica con cuoricino rosso e tanto di borsetta.
Le formiche risparmiano, mettono da parte e questa ha anche il posto dove mettere i risparmi ahahaha

Sono davvero felice di averlo tatuato, nonostante il trambusto emotivo del farlo, una volta superato il momento, poi mi sento piena di gioia e non posso che non ringraziare Ico per questo meraviglioso gesto.
Spero guarisca bene e conservi tutto l'affetto che ci ho messo nel farlo.
...Per lui era il primo tattoo da un tatuatore (lui, io no! eh!) che non fosse Lu, il primo da una donna, il primo cuoricino, insomma tanti numero uno!
E sono davvero fiera di avergliela tatuata io!
GRAZIE AMICO F..ICO!

NOn potevo però concludere se non mostrandovi invece il tattoo (magnifico!) di LU.

Lui si che è un tatuatore!

;)


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...